immagine statua sant'antonio  (18).JPG

La festa di Sant'Antonio Abate

Eventi e approfondimenti per la festa del santo

Il 17 gennaio il mondo contadino celebra Sant’Antonio. Il Santo fu scelto dagli abitanti delle campagne quale protettore degli animali e fu allora che accanto alla figura del monaco comparve il porcellino, simbolo di salute e prosperità. Il Consorzio agrituristico mantovano si prepara a festeggiare la ricorrenza con numerose iniziative,  nel pieno rispetto delle normative vigenti in termini di distanziamento e di prevenzione dell’emergenza sanitaria.

Oltre alla tradizionale benedizione degli animali nei mercati contadini del sabato a Borgo Chiesanuova e della domenica a Porto Mantovano, dove sarà possibile trovare prodotti tipici della ricorrenza, la giornata sarà festeggiata anche dagli agriturismi mantovani, che proporranno menù a tema e approfondimenti.

L'agriturismo Corte Valle San Martino, da sempre molto dedito alle tradizioni locali e al festeggiamento di questa data, propone due serate (sabato 15 e domenica 16) in cui sarà proposto un menù a tema in collaborazione con Fattoria Libiolette di Ghizzoni Daniele che alleva la razza suina nera di Parma allo stato brado e con disciplinare biologico, dove saranno proposti anche i tipici tortellini di Sant'Antonio e saranno raccontati aneddoti riguardanti il santo.

L'agriturismo Porcalora invece propone come ogni anno il Chisol di Sant'Antonio, nel rispetto del proverbio mantovano che dice che "par Sant'Antoni Chisoler chi fa mia al chisol ag casca so al soler" che tradotto significa: "per Sant'Antonio, a chi non fa la torta, cade la casa sulla testa".

Presso la Dispensa contadina del Consorzio sarà invece in vendita il  bisulan, preparato dall’associazione  onlus Libra, organizzazione no- profit che lavora con i detenuti della casa circondariale di Mantova. Prenotazione consigliata al numero: 0376/324889.

Lunedì 17 gennaio, alle ore 21 si terrà una diretta Facebook sui  dolci tipici di San Antonio (sulada, chisol, mirtol, busulan, tortellini e torta di S. Antonio): la storia, come si preparano, la connessione con la religiosità. Interverranno  il gastronomo Carlo Mantovani, il ricercatore di tradizioni popolari Ottorino Bernardelli, Lorella Ferraroni, contitolare dell’agriturismo “La pecora nera” di Quingentole. Per collegarsi è sufficiente andare sul profilo Facebook del Consorzio, denominato “Consorzio agrituristico mantovano”.


 

Per maggiori informazioni: 0376/324889   [email protected]