Venite a trovarci alla Millenaria!

Un ricco programma a Gonzaga (Mn) dal 2 al 10 settembre

Millenaria 2017 – Il programma di eventi targato Consorzio agrituristico mantovano

Il convegno

Come ogni anno il Consorzio agrituristico mantovano propone un ricco programma di eventi, tra cibo, dibattiti e intrattenimento. Martedì 5 settembre lo spazio convegni ospiterà l’incontro dal titolo “Cibo contadino e ambiente”. Il rapporto “Sostenibilità ambientale dell’uso di pesticidi nel bacino del Po”,  curato dall’Ispra, ed altri dati sullo stato dell’ambiente, pongono con urgenza il problema di modificare le pratiche agronomiche più diffuse,  per ridurre l’inquinamento, preservare la fertilità biologica del suolo e garantire la sicurezza alimentare delle principali produzioni agricole. La sostenibilità ambientale, tra l’altro, è uno dei  più importanti fattori  per competere in un contesto di globalizzazione crescente, caratterizzato dalla lotta al rispetto dell’ambiente.

E’ emblematica,  a tal riguardo,  la vicenda del trattato Ceta (Comprehensive economic and trade agreement), tra Europa e Canada, che apre le porte a prodotti ogm, coltivati con l’impiego  di Glifosate e ad allevamenti  che  fanno uso di ormoni e di antibiotici. In questo contesto la sostenibilità ambientale è un una risorsa per competere. Molti autorevoli studi, tra cui il francese “Institut national de recherche agronomique” (Inra) hanno dimostrato che produrre facendo ricorso a tecniche consolidate  quali la rotazione,  riducendo al minimo il ricorso al supporto chimico,  è possibile e  non ha conseguenze sul rendimento delle  colture, conferendo  al prodotto un maggior valore commerciale.

Il Consorzio ha avviato da tempo progetti che tendono a connotare  sempre di più  i prodotti di fattoria e la mostarda in particolare, in termini ambientali. Il progetto è stato ammesso dalla Commissione europea ad un bando di ricerca europea Life.

Al termine, è prevista la premiazione dei migliori salami contadini per il 2017, delle migliori mostarde e dei migliori piazzamenti nel concorso “Vota il contadino dell’anno”.

L`Agribirreria

Il Consorzio agrituristico ripropone inoltre, nel padiglione 0, l’Agribirreria, rassegna di birre contadine prodotte in provincia di Mantova. Ogni sera sarà possibile degustare ottime birre contadine, accompagnate da risotto, piatti di carne, cotechino, formaggi di fattoria, mostarde, salam casalin.

La  provincia di Mantova , infatti, registra il più elevato numero di agribirrifici  in Italia , che si sono distinti per un livello qualitativo eccellente.

Mostra sulla biodiversità

Nel padiglione 1 invece, sarà possibile visitare la mostra sulla Biodiversità, una rassegna delle  principali varietà di frutta e di cereali in via di estinzione. Un patrimonio culturale e genetico straordinario da conservare, che costituisce una grande opportunità economica per aziende agricole e consumatori.

Mercato contadino in fiera

Il tradizionale mercato contadino della fiera Millenaria quest’anno sarà organizzato nel padiglione 1, con una più ampia offerta di prodotti di fattoria, biologici e da biodiversità.

Punto informazioni

Nello stesso spazio anche il Punto informazione sull’agricoltura multifunzionale: tutto  ciò che serve per avviare un agriturismo, una fattoria didattica,  una fattoria sociale,  un’agrigelateria, un agrinido,  un agribirrificio, una fattoria aperta e  tante altre esperienze di agricoltura multifunzionale che hanno cambiato in questi anni il quadro dell’agricoltura convenzionale e che  costituiscono, sempre di più,  nuove opportunità economiche per tanti giovani e per  tante donne.  Come ogni anno, distribuzione gratuita di  guide aggiornate sugli  eventi di cultura e di turismo rurale promossi dal Consorzio.

Eventi del gusto - le eccellenze della tradizione

Un nome che è tutto un programma, “Ardentemente”, una degustazione comparata di mostarde di fattoria, con elezione finale della miglior mostarda, organizzata dal Consorzio Agrituristico nel contesto della fiera Millenaria di Gonzaga il 2 settembre alle ore 21:00 nel padiglione 0 presso l’ area “Viaggi del Gusto”. L’evento si pone l’obbiettivo di promuovere e valorizzare la mostarda di fattoria attraverso una degustazione cieca e comparata di mostarde di diverse aziende agricole con una giuria d’onore composta da tecnici. Anche al pubblico sarà data la possibilità di degustare le mostarde e di esprimere le proprie preferenze.

Durante l‘evento ci saranno interventi da parte di contadini e rasdore sui processi e gli elementi caratterizzanti la produzione di mostarda mantovana di fattoria.

A seguire, il 3 settembre alle ore 21:00 nel padiglione 1 presso l’area “Perché Bio” in collaborazione con l’Academia Judices Salatii, associazione che organizza data panel e analisi sensoriali di prodotti tradizionali, verrà proposta una degustazione “popolare”comparata di salami casalini mantovani per decretare il miglior salame contadino da parte del pubblico, il Gioco del salame . La particolarità di questo evento sarà il ruolo dell‘Accademia nel guidare ed insegnare al pubblico in cosa consiste un analisi sensoriale e quali sono i parametri per valutare il salame mantovano, dando così a tutti la possibilità di partecipare alla valutazione, al fine di decretare il miglior salame casalino dal punto di vista del pubblico.

Infine, mercoledì 6 settembre  dalle ore 21, presentazione di Di zucca in zucca nello spazio Perchè Bio, Padiglione 1. In occasione della presentazione della XXI edizione della manifestazione “Di Zucca in Zucca”, due degli agriturismi aderenti alla manifestazione, Eliodoro e Loghino Sabbioni, offriranno al pubblico uno show cooking dedicato alla zucca con degustazione finale. Sarà in distrbuzione la nuova guida Di zucca in zucca, fresca di stampa.

Manifestazioni