San Giovanni Battista e il Solstizio d`estate

Come celebrare uno dei momenti più magici dell`anno

 San Giovanni Battista e il Solstizio d'estate

La primavera porta con sé molti eventi che celebrano l’arrivo della nuova stagione, dei colori e dei profumi che orti e giardini ci regalano, ma soprattutto la celebrazione di antiche tradizioni legate a questo speciale periodo dell’anno, in cui cade il Solstizio d’estate, momento magico e rituale. Nell’antichità era il momento di onorare il dio sole con falò, riti magici e religiosi, feste e danze. La religione cristiana fa suo questo fondamentale passaggio del calendario solare dedicandolo alla figura di San Giovanni Battista, dando vita ad una festa in cui sacro e profano si mescolano, probabilmente la solennità in cui maggiormente sopravvivono antiche credenze pagane legate al ciclo della natura. San Giovanni è anche il momento della divinazione e della raccolta delle erbe, che in questa notte acquistano poteri magici e guaritori.


Le aziende agrituristiche si preparano a festeggiare questa ricorrenza colma di significati con diverse proposte. La prima sarà domenica 16 giugno all’Agricola Stoffi di San Giacomo delle Segnate, con la consueta Festa della lavanda, dalle 10.30 alle 19.30, con raccolta della lavanda in campo, bancarelle, risottata e gnocco fritto. Si prosegue venerdì 21 giugno all’Agriturismo Zibramonda di San Benedetto, dove durante la festa del Solstizio si mangerà e ballerà attorno al falò per propiziare il viaggio del sole. Sabato 22 e domenica 23 giugno doppio appuntamento all’Agriturismo Corte Nigella di Felonica per la festa “La magia del solstizio d’estate”, che vedrà, il sabato pomeriggio, una passeggiata nel giardino aromatico e falò propiziatorio, oltre al bagno di gong alla luce del tramonto e una cena con degustazione guidata (su prenotazione). Il giorno successivo, alle ore 10 intervento dell’antropologo Francesco Bravin relativo al potere generatore della madre terra nelle diverse culture. Alla conclusione, ci si sposterà nell’orto per i consigli pratici di orticoltura a cura di Antonio Truffelli. Seguirà il pranzo (su prenotazione), e nel primo pomeriggio un’interessante conversazione con l’autore del volume “Nocino, l’Elisir di San Giovanni”, Nerino Valentini. La giornata si concluderà con una passeggiata nel giardino dei semplici con esposizione d’arte. Ancora domenica 23 giugno, Festa della Lavanda all’Az. agr. Jenny Green di Piadena (Cr): si partirà alle 9.30 con la raccolta e successiva distillazione della lavanda e si prosegirà con l’arnia didattica e visita all’apiario; dalle 11 stage di disegno dal vivo con Isa Hernandez Martinez e infine, alle 15.30, “oltre il profumo: lavanda e altre storie aromatiche”, a cura di Giorgio Voltolina.

Manifestazioni