Gli spaventapasseri tornano in città

Sabato 9 luglio, al mercato contadino del Lungorio a Mantova la campagna viene in città e si presenterà nelle vesti di tanti variopinti spaventapasseri, tra le figure più amate dalla cultura contadina.

Gli spaventapasseri, realizzati dalle aziende agricole che partecipano al mercato contadino con materiali di recupero, raffigureranno gli aspetti più diversi legati all’immaginario fantastico, popolato da questi solitari personaggi, nati per proteggere i raccolti spaventando i volatili. La tradizionale figura a guardia dei campi di grano sembra oggi quasi scomparsa a causa delle diverse modalità di semina dei cereali (grandi estensioni seminate, meccanizzazione del ciclo di semina e di raccolta, erbicidi, ecc.) e la sua presenza è ormai confinata in pochi piccoli e medi appezzamenti, ma sempre più rara.

Queste figure, nate con una funzione pratica ma frutto di una creatività che si esprime con poveri e semplici mezzi, sono spesso significative anche dal punto di vista estetico. La loro è una presenza discreta, che accompagna da secoli la vita dei contadini e che colora il paesaggio agrario. Sono fantocci che dovrebbero far paura, ma che suscitano invece piacevoli ricordi delle campagne di una volta.

La mostra di spaventapasseri sarà visitabile dalle 8 alle 13.

News