Una delle tante storie dall`Oltrepò terremotato

Gli effetti devstanti del sisma sugli animali

8 Giugno 2012 - Una delle tante storie dall`Oltrepò terremotato

 

Dopo le terribili scosse che si sono succedute dal 20 maggio al 3 giugno, anche gli animali hanno risentito dello shock da terremoto.

Tante sono le testimonianze di animali domestici come cani, gatti, uccellini che si sono spaventati moltissimo e hanno modificato i loro comportamenti a seguito del sisma.

Anche nelle aziende agricole mucche, maiali, galline sono rimaste vittime dello stress da terremoto con comprensibili conseguenze sulla produzione. Tra le numerose storie raccontateci dai nostri associati, una in particolare ci ha colpito.

Mariangela Zaldini è la titolare dell’agriturismo Le Calandre ad Ostiglia: a seguito del sisma con la sua famiglia, marito e due bimbi piccoli, vive in tenda nel giardino.

Nei giorni del terremoto l’asina, che da poco aveva dato alla luce il suo piccolo, non ha più voluto occuparsene, rifiutandogli anche il latte. L’asinello, sperduto e affamato, si è affidato dunque alle cure di quella che gli sembrava più vicina alla figura materna, la padrona Mariangela, che ha iniziato così ad allattarlo con un biberon.

Vedendosi abbandonato dalla madre naturale, il piccolo ha eletto Mariangela sua madre adottiva, e la segue ovunque vada.

 

News