Boom di presenze alla fiera

Oltre 32.000 visitatori alla fiera di Montichiari

Un momento del corso di cucina sulla preparazione della sfoglia

Boom di presenze alla fiera “Vita in Campagna”, che ha appena chiuso i battenti a Montichiari (Bs). Il pubblico di amanti della campagna e agricoltori amatoriali, che quest’anno ha toccato quota 32.000 nei 3 giorni della manifestazione, ha dimostrato che la ricerca del contatto con la terra e con la natura è sempre più sentita, così come il rapporto con le stagioni e in generale
un ritmo di vita più a dimensione d’uomo. I moltissimi visitatori che si sono assiepati ai corsi di cucina organizzati dal Consorzio agrituristico mantovano hanno espresso la volontà di imparare ricette che sono espressione della nostra cultura contadina, come la preparazione della sfoglia e della mostarda mantovana.


Un’altra esigenza pressante è risultata un’alimentazione sempre più naturale, che punti sul rispetto della stagionalità e dei prodotti genuini.
Ecco perché il ristoro agrituristico che il Consorzio ha gestito in fiera è stato largamente apprezzato per la qualità, la freschezza e la salubrità dei prodotti di fattoria mantovani, alla base dei menù proposti.

Il mercato contadino, con ben 30 aziende agricole mantovane presenti, è stato letteralmente preso d’assalto dagli amanti del buon cibo, che hanno potuto trovare formaggi, salumi, mostarde, confetture, succhi di frutta, birra, vino, condimenti
balsamici, erbe aromatiche, il tutto rigorosamente prodotto in fattoria.


Bambini, famiglie e scuole sono stati accolti dalla rete delle
Fattorie didattiche mantovane, che ha animato la fiera con attività coinvolgenti e semplici, come giochi da tavolo con protagonista la natura, laboratori con le erbe, decorazione con i semi, realizzazione di spaventapasseri, conoscenza del mondo delle api.
 

News