Tra il verde e i suoi suoni

L`Oltrepò Mantovano conserva una sorprendente ricchezza naturalistica: si tratta di una natura marginale, residuale, miracolosamente sopravvissuta allo sfruttamento agricolo o amorevolmente ricostruita, il cui valore aumenta esponenzialmente per la presenza del Po, il più straordinario ecosistema padano.

Il Po è il grande protagonista delle terre dell’Oltrepò mantovano: è proprio il fiume che ha modellato il territorio e la natura.

Lungo il suo corso, a valle di Ostiglia, si trova l’importante biotopo denominato Isola Boschina, raggiungibile sia via fiume sia via terra, con il sentiero collegato all’argine percorribile nei mesi estivi. L’isola, fino ad un centinaio di anni fa, era abitata e dagli anni Ottanta è stata oggetto di ricostruzione forestale, reintroducendo le specie vegetali originarie.

Non lontano, sempre nella zona di Ostiglia, le Paludi di Ostiglia e il Busatello costituiscono un’area di grande valore dal punto di vista naturalistico, grazie alla ricchezza dell’ambiente palustre e alla presenza di fauna acquatica.

Inoltre, nei pressi di Carbonara Po, si estende un’oasi naturalistica dichiarata riserva naturale, l’Isola Boscone, paradiso per i birdwatchers, visitabile da maggio a settembre.

Il Parco San Lorenzo a Pegognaga è costituito da una serie di laghetti caratterizzati dalla vegetazione tipica delle zone umide, tra cui spiccano la cannuccia, la tifa e il carice. Diverse sono le specie di uccelli di palude presenti; da citare in particolare lo svasso maggiore, il germano reale, il tarabusino. Il parco è anche dotato di un parco per l’osservazione naturalistica.

Vanno segnalati anche il parco delle Golene di Foce Secchia, che interessa l’ultimo tratto del fiume nel territorio di Moglia, Quingentole, Quistello e San Benedetto Po, e il parco golenale del Gruccione, a Sermide, che prende il suo nome dalla presenza documentata di una colonia di gruccioni stabilitasi in zona da qualche anno. Il territorio del parco comprende l’Isola Schiavi e l’Isola Bianchi, oltre all’Oasi Naturalistica Digagnola.

 

Alternate le vostre passeggiate nella natura alla scoperta delle tradizioni enogastronomiche mantovane, regalandovi un pranzo o una cena in uno dei tanti agriturismi della zona. Per conoscere l’agriturismo più adatto alle vostre esigenze, visitate la sezione del sito “Agriturismi e B&B” oppure contattateci per telefono (0376 324889) o per e-mail (info@agriturismomantova.it). Saremo felici di indicarvi la soluzione migliore!

 

Note tecniche:

Tutte le informazioni relative ai parchi sono da richiedere al SISTEMA PARCHI OLTREPO MANTOVANO www.sipom.eu