A cavallo sull`acqua

Itinerario di 1 giorno da Ostiglia a Mantova

A cavallo

La passeggiata a cavallo ha inizio presso l`azienda agrituristica Arginino Piccolo presso Ostiglia: si esce dall`azienda e, seguendo l`argine maestro del Po, si raggiunge la golena e da qui si costeggia la riva del Po a destra in prossimità dell`acqua. La prima isola che si incontra è Cirene, ma non è possibile raggiungerla se non in barca. Poco più in là invece, di fronte al paese di Libiola, l`isola Mafalda (circa 20 ha di estensione) si presenta ricca di boschi di pioppi, rive di salici e spiagge. Sull`isola inoltre, è presente una riserva di caccia di fagiani e lepri. Vi si accede tramite un passaggio a nord.

 

Proseguendo lungo il fiume, dopo circa 1 km si incontra l` isola di Sustinente o di Rodi, di circa 10 ha di estensione, che si può raggiungere anche direttamente dall`isola Mafalda passando attraverso il letto del Po, nei periodi in cui il fiume è in secca. Anche in questo caso l`ingresso si trova a nord. L`isola è coltivata a pioppeto.

Visitata l`isola, si ritorna sull`argine e nei pressi di Sustinente si può ammirare la splendida villa Guerrieri Gonzaga. Proseguendo ancora lungo l`argine maestro si raggiungono le foci del Mincio che si gettano in Po e dove a sua volta il Canal Bianco si getta nel Mincio, e le conche di S. Leone e Governolo. Qui si lascia il Po e si procede seguendo il Mincio verso Mantova.

Trascorse 4 ore di viaggio, è possibile sostare presso l`azienda agrituristica San Leone a Governolo.

Dopo il pranzo si riprende l`argine maestro fino al ponte: qui si attraversa il fiume e si prosegue sull`argine sinistro del Mincio, in direzione di Mantova. In questa zona si entra nel Parco del Mincio, una della più importanti zone umide del nord d`Italia, caratterizzata da ambienti diversi come le colline moreniche, le zone umide nella Riserva delle Valli del Mincio e l`area dei laghi che circondano Mantova. Il tratto di parco permette di avvistare diverse specie di avifauna locale, e di apprezzare la vegetazione spontanea, tra cui spiccano la robinia e il salice.

Percorsi circa 15 km, si arriva alle porte di Mantova , a Bosco Virgiliano. Passando sotto la ferrovia, nel punto in cui il Mincio si trasforma nel lago Inferiore, si costeggia la riva e si scorge la vista mozzafiato del Castello di San Giorgio. Il percorso ha quindi termine presso la Casa di Sparafucile. Da qui è possibile visitare il centro cittadino e i vari monumenti tra cui Palazzo Ducale, la Basilica di S. Andrea, Palazzo Te.

 

 

  • La conca di Governolo
  • Il grande fiume