Il gioco del salame

Il salame: un patrimonio senza eguali a Mantova

Il gioco del salame

Martedì 8 maggio: il gioco del salame

 Parlare di salame nella provincia di Mantova significa parlare di un patrimonio
senza eguali, il cui valore è da considerarsi la somma di fattori gastronomici,
sociali ed etici, ovvero dell`intero sistema di pratiche e conoscenze sulle
quali si fonda la nostra mantovanità.

Quando un mantovano ti offre “pane
e salame”, ti offre un po` di sé, un assaggio dei suoi sapori carichi e intensi,
concedendoti il pregio di assaggiare la sua tradizione e di condividere i
paesaggi, i suoni e gli odori delle sue campagne. Il salam casalin dei contadini
mantovani ha secoli di vita ed è intrinsecamente legato ai valori della sua
terra, ai suoi costumi e alle sue consuetudini, tra le quali va citata la
pratica della norcineria e quindi lo stesso maiale, ritenuto bene insostituibile
di ciascuna famiglia al punto di essere denominato al nimal, l’animale per
eccellenza.

Sopravvivono tuttora i gesti e gli antichi rituali, nonché
la storia e la tradizione contadina che hanno fatto di questo salame un fattore
d`identità del nostro territorio, da tempo riconosciuto come prodotto
tradizionale ai sensi del dm 350/98.

Martedì 8 maggioalle ore 11 presso l’agriturismo Fenilnovo,
strada Campagnolo, 3 Porto Mantovano (MN), nell’ambito del distretto culturale
Regge dei Gonzaga si terrà la conferenza stampa di presentazione della nuova
Guida al salam casalin dei contadini mantovani, e contestualmente si
svolgerà Il Gioco del salame, la gara che, grazie ad una competente e
autorevole giuria, eleggerà il miglior salam casalin
dell’anno.
 
Presiederà la giuria l’Arch. Nicola Sodano, Sindaco di
Mantova ed ambasciatore della Confraternita del salame mantovano. Interverranno
anche Maurizio Castelli, assessore all’Agricoltura della Provincia di Mantova,
Luca Ghirardini, giornalista della Gazzetta di Mantova, Cristina Mariani,
maestro assaggiatore ONAS, Dario Nizzoli, ristoratore, e Maria Cristina Beretta,
giornalista e membro dell’Accademia delle 5T.

Dopo la proclamazione del
vincitore, seguirà un buffet che comprenderà la degustazione dei salami in gara.
L’evento è gratuito ed aperto a tutti; per ragioni organizzative si richiede la
prenotazione al numero del Consorzio agrituristico mantovano 0376 324889, o via
mail all’indirizzo info@agriturismomantova.it.

 

dall` 8 Maggio 2012 al 13 Maggio 2012 - Diamo del salame a tutti


Il salam casalin dei
contadini mantovani ha secoli di vita ed è intrinsecamente legato ai valori
della sua terra, ai suoi costumi e alle sue consuetudini, tra le quali va citata
la pratica della norcineria e quindi lo stesso maiale, ritenuto bene
insostituibile di ciascuna famiglia al punto di essere denominato Al nimal,
l’animale per eccellenza.

Capolavoro della tradizione e della
gastronomia, il salame casalin è da considerarsi un patrimonio di cultura
materiale, nato da un insieme di pratiche antiche quanto il mondo, capaci oltre
che di sopravvivere al tempo, anche di migliorarsi, dando alla luce ancora oggi
un prodotto buono oltre che autentico.

Oggi le modalità di preparazione
del salame casalin si sono affinate, soprattutto grazie all`impegno degli stessi
produttori, attenti alla salvaguardia delle tradizioni rurali.


L’anticipazione alle iniziative dedicate al salame è
stata l’inaugurazione del Museo del salam casalìn a Moglia, sabato 28 aprile a
partire dalle ore 10. Da decenni, la famiglia Mezza di Corte Valle San Martino
raccoglie e conserva centinaia di oggetti e strumenti legati alla vita di un
tempo nelle campagne della Bassa mantovana.

Questa passione ha dato vita
ad una raccolta ricchissima quanto varia, appena sistemata e catalogata, che si
caratterizza per la presenza di una collezione tematica legata all’allevamento
dei suini e alla trasformazione delle loro carni in pregiato salam
casalìn.

Dall’8 al 13 maggio si svolgerà la manifestazione “Diamo del
salame a tutti” che prevede due iniziative finalizzate alla presentazione del
più importante prodotto della norcineria mantovana. Attualmente le aziende
agricole che sono impegnate nella tutela del Salam casalin dei contadini
mantovani sono 11 per un volume produttivo complessivo di circa 800 quintali.


A seguito della
proclamazione del miglior salam casalìn dell’anno, domenica 13
maggio, in Piazza Erbe a Mantova, i produttori di
questo pregiato salume daranno appuntamento al pubblico per assaggi ed
acquisti
lungo l’intera giornata.

  • o del salame a tutti