L`argine maestro: gli impianti idrovori

Da Mondine a Sabbioncello, una terra di bonifica

Argine maestro

L`Argine Maestro
Quest`opera permette l`esistenza della pianura padana, così com`è oggi.
Senza l`argine, il territorio sarebbe organizzato diversamente.
L`argine e la bonifica costituiscono la premessa dell`organizzazione civile, dell`insediamento umano nelle sue attuali forme. L`itinerario (30 km circa) percorre la sommità dell`argine di sinistra della Secchia, da Mondine a San Siro.
Successivamente, ci si sposta sull`argine di destra per arrivare a Sabbioncello, sull`argine di destra del Po.
Il percorso è possibile a piedi, in bicicletta, a cavallo e in automobile.
Oltre ai luoghi segnalati, è possibile notare la presenza di cappelle votive, fossi e scoline, canalette di irrigazione, aziende agricole con la vendita diretta di beni agroalimentari.


L`edilizia rurale accompagna tutto il viaggio, con edifici di notevole pregio.
In molti casi, soprattutto in golena, va registrato con tristezza l`abbandono di fabbricati rurali. Indubbiamente, si tratta di un oneroso spreco di risorse.
Il recupero e l`abbandono dell`edilizia rurale seguono tutto l`itinerario. 

 

Mondine

L`impianto idrovoro è dotato di cinque pompe centrifughe ad asse verticale in grado di smaltire una portata di 40 metri cubi/secondo, con una prevalenza di 1,5 m. La Secchia costituisce il ricevente di tutto il sistema. Questo impianto, inoltre, alimenta anche il reticolo irriguo. Infatti, accanto alle idrovore è stata montata una pompa ad elica ad asse orizzontale per rispondere alle attese idrauliche del Canale di Carpi. Quest`irrigazione riguarda una superficie di 26.000 ha. Notevole è il parco. Poco distante, è possibile osservare il ponte canale di S. Prospero.

 

Bondanello

Il centro abitato è a ridosso della Secchia e ne rispecchia la vicinanza. L`edificio a sinistra, all`inizio della salita, riporta ancora la scritta in pietra "magazzino idraulico". Su uno dei pilastri, a valle del ponte, si nota l`idrometro, controllato dal Magistrato del Po. All`inizio dell`abitato, a monte del ponte, opera l`impianto di scarico a gravità delle acque del canale "Parmigiana-Moglia". Dallo stesso canale, la bonifica reverese, passando sotto il fiume, dove c`è la griglia, preleva acqua per la zona destra della Secchia.

 

Rotta

L`evento risale al 20 aprile 1960. Sono state alluvionate aree estese del mogliese e del sanbenedettino, anche lontane dal fiume. L`argine ha ceduto nella zona tra corte Bruciata e corte Bisa di Trivellano.

 

Chiaviche Borsone

L`edificio risale a molto tempo fa ed è stato in funzione fino agli anni `30 del secolo scorso. Allora, le acque di scolo raccolte dall`"Agro mantovano reggiano" venivano scaricate nella Secchia, poi convogliate nell`attuale canalizzazione S. Siro-Moglia di Sermide.

 

Golene

A valle della chiavica Borsone, si trova la golena più larga, chiamata "Pietra e Capretta", corrispondente all`"Imperiata" dall`altra parte del fiume.

 

S. Siro
È un importante nodo idraulico.
La frazione si trova all`incrocio di una decisiva zona di bonifica.
La visita va compiuta ai due impianti:
- quello idrovoro del "Parmigiana-Moglia" per lo scolo delle acque nella Secchia (l`imponente manufatto, le macchine, le porte vinciane della chiavica e il parco - metà anni `20 del XX sec.);
- l`altro, per la botte sifone sotto la Secchia dell`"Agro mantovano reggiano" (inizio XX sec.) per lo scarico delle acque a Moglia di Sermide.
È un importante nodo idraulico.
La frazione si trova all`incrocio di una decisiva zona di bonifica.
La visita va compiuta ai due impianti:
- quello idrovoro del "Parmigiana-Moglia" per lo scolo delle acque nella Secchia (l`imponente manufatto, le macchine, le porte vinciane della chiavica e il parco - metà anni `20 del XX sec.);
- l`altro, per la botte sifone sotto la Secchia dell`"Agro mantovano reggiano" (inizio XX sec.) per lo scarico delle acque a Moglia di Sermide.

 

Sabbioncello
L`impianto solleva acqua dal Po per raggiungere, attraverso vari canali, il modenese.
E` in funzione da metà marzo a metà ottobre.
Il 1956 è stato l`anno di apertura.

 

Le visite vanno organizzate rivolgendosi alle seguenti sedi:

Consorzio di bonifica "Parmigiana-Moglia", Reggio Emilia Tel. 0522 443211 per Mondine, Bondanello e S. Siro

Consorzio di Bonifica "Agro mantovano reggiano", Mantova Tel. 0376 222780 per S. Siro.

Consorzio di Bonifica "Burana", Modena Tel. 059 416511 per Sabbioncello.

Si ringraziano Sergio Minelli e Luigi Dal Pan

  • Impianto idrovoro Mondine
  • Impianto idrovoro Moglia
  • Impianto idrovoro Sabbioncello
  • Cartina percorso
  • Golena