SOLIDARIETA` AI PASTORI SARDI: ARRIVA IL PECORINO

In Consorzio è arrivato il pecorino sardo

La mobilitazione dei pastori sardi, in lotta per la giusta remunerazione del latte e dei formaggi, ha richiamato, per molte settimane, l’attenzione dell’opinione pubblica, denunciando la difficile condizione in cui operano i contadini per difendere produzioni di eccellenza.

E’ necessario, quindi, dare continuità al loro sostegno.  Per questo, continua l’impegno solidale del Consorzio per la promozione di acquisti collettivi di formaggio pecorino, di varie stagionature, della coop Dorgali Pastori (Nuoro). Si tratta di una cooperativa sorta nel 1972 in piena Barbagia, dove convivono ambienti di montagna, di collina, di pianura e di mare. In questa varietà di paesaggi e di pascoli, operano da secoli i pastori dorgalesi. Ad essi, al latte delle pecore e delle capre di razza sarda ed alla vastissima gamma di essenze prative ed arbustive si devono gli irrepetibili sapori e aromi dei formaggi dorgalesi.

L’esperienza in cooperativa ha permesso ai pastori di difendere il futuro del loro lavoro e di dare continuità ad un patrimonio gastronomico straordinario.

Una comunanza di esperienze che si associa al lavoro del Consorzio agrituristico mantovano che nei giorni scorsi, ha festeggiato il 21° anniversario della sua costituzione.

I pastori in Sardegna ed i contadini mantovani sono impegnati a sostenere a costruire prospettive economiche per molteplici aziende, condotte, in prevalenza, da giovani e da donne che hanno fatto dell’agricoltura una scelta di vita.

Storie di cooperazione e di solidarietà che si danno una mano.

Dopo l`evento del 6 aprile conla degustazione dei vari tipi di pecorino continua la collaborazione tra il Consorzio e la Cooperativa di Dorgali, per cui è sempre possibile ordinare il pecorino sardo con stagionature: 3-6-9 e 11 mesi